Ultima modifica: 8 febbraio 2016

Assemblea degli Iscritti

Compiti

L’Assemblea degli Iscritti si riunisce in sede ordinaria all’inizio ogni anno. Per la validità dell’Assemblea occorre l’intervento di almeno un quarto degli iscritti.
Si calcolano come partecipanti gli Iscritti i quali abbiano delegato uno degli iscritti presenti.
La delega viene messa in calce all’avviso di convocazione. Nessun iscritto può essere investito di più di due deleghe.
Quando non si raggiunge il numero legale per la validità dell’assemblea, viene tenuta, almeno un giorno dopo la prima, una seduta di seconda convocazione, che è valida qualunque sia il numero degli intervenuti, purché non inferiore a quello dei componenti il Consiglio.
Nella seduta dell’Assemblea ordinaria viene illustrato e messo all’approvazione il Bilancio Preventivo e Consuntivo delle attività del Collegio stesso.
Inoltre il Presidente per conto dei componenti il Consiglio Direttivo illustra le attività che il Consiglio stesso intende realizzare nell’arco dell’anno. Le attività verranno messe all’approvazione dei presenti.
L’assembla degli Iscritti può esser convocata in seduta straordinaria ogni qualvolta che il Presidente o il Consiglio lo reputino necessario, oppure su richiesta sottoscritta di almeno un sesto degli Iscritti nell’albo.
L’Assemblea degli Iscritti elettiva si tiene ogni tre anni per il rinnovo del Consiglio Direttivo.